Dovevo dirtelo (ed. La Gru, 2013)

copertina

Ad Ottobre, nelle migliori librerie italiane, uscità il nuovo lavoro letterario di Sara Vannelli. “Dovevo dirtelo”, edito dalla casa editrice La Gru, una nuova raccolta di racconti.

Elenco librerie sul sito La Gru

Mentre tutto cambia (LULU, 2011)

Copertina_Mentre_tutto_cambia

Roma, Berlino, Vienna, Shangai, Napoli, Bangalore, aeroporti e stazioni dei treni. Luoghi di passaggio. Luoghi in cui restare. Distanze geografiche, prossimità interiori, uomini e donne che danzano a tempo la stessa musica, ognuno nella propria stanza. E un’intimità che annulla spazi, che azzera diversità, intreccia identità e storie e le rende figlie del nostro stesso tempo. Trentasei racconti come sassate in uno stagno. Autoironia e provocazione, smarrimento e consapevolezza, a comporre un mosaico di vite in costante movimento.Acquista su Lulu

Guarda che me ne vado (ed. Leconte, 2009)

CoverVannelli

Dalla prefazione di Lidia Ravera: “Questi non sono racconti. Eppure sono racconti. Racconti perché raccontano. Cosa? La frantumazione, la difficoltà di rimettere insieme i pezzi esplosi con la fine dell’infanzia. C’è un gran rumore, nel mondo raccontato da Sara. C’è la televisione sempre accesa con un blog assordante di personaggi. C’è il corpo che impone una costante preoccupazione per sé stesso. Ci sono cronache dall’amore e dal suicidio e da gravidanze isteriche e da crisi gravide di discese negli inferi dell’autostima zero. E’ in presa diretta. E’ un cantico contemporaneo, con una ruvida base techno. Però è anche altro: e bisogna leggerlo lentamente, dalla prima pagina all’ultima o partendo da centro o dall’ultima alla prima, quasi fosse un romanzo esploso.”Acquista su IBS

Look, I’m leaving (Lulu, 2012)

Cover_look_Im_leaving_by_sara_vannelli “It portrays a generation. It’s oral writing. Sara Vannelli has an ear, she’s tuned in and in tune with the sounds of life. She perceives them all, even the whispers, the inaccuracies, the murmurs, the noises, the inarticulate cries and she reproduces them on paper with no other aim than what is actually the very noble ambition of sharing the burden of her loss with her readers”

(Lidia Ravera, author of “Pigs have wings”)

Buy on IBS

Antologia: Se nasce femmina la chiamo Belen (Ed. Pop, 2013)

belen 2         Una stravagante commedia d’altri tempi, piena di surreale metallo pesante. Quasi una parodia hard boiled,musicale e allucinogena, fatta di cartoon e divertimento. Mezzo chilo di folliagrazie. Inaugura l’estrosa collana POP questa collection di racconti oltremodo creativi, con interpreti straordinari della nuova narrativa italiana. Tratta da un concorso letterario culto – di PescePirata.it – già oggetto di studio deiCentri di Salute Mentale. Dove acquistarlo